Coro Polifonico Michelangeli

Il Coro Polifonico Michelangeli si forma nel 1997 con la direzione artistica di Alberto Pollesel ed Anna Tirindelli, in occasione della stagione concertistica ‘97/’98, promossa dall’Istituto Musicale Michelangeli.
Prosegue la sua formazione con l’esecuzione di brani di repertorio popolare e classico, dedicandosi allo studio di particolari composizioni per coro misto e costruendo negli anni un repertorio vario: classico e contemporaneo, sacro, popolare o d’autore. Negli ultimi anni particolare cura è stata dedicata al progetto denominato “Voci senza Confini”, con la ricerca e l’esecuzione di brani tradizionali della cultura di diverse nazioni.
Si è esibito in vari momenti musicali, accompagnato da orchestra d’archi e solisti, o in eventi organizzati in varie sale del Veneto, anche in collaborazione con altre associazioni.
Molti gli eventi degni di nota: dall’esordio nel 1997 con la partecipazione all’opera “Carmina Burana”, ai concerti per S.Cecilia con l’”Oratorio di Natale” di “Camille Saint Saens”, la “Missa Brevis” di W.A. Mozart ed il “Te Deum” di Charpentier, l’Incontro con la Comunità Armena all’isola di San Lazzaro nel 2011, il gemellaggio con il coro “Pregarcantando” di Crema nel 2013; nel 2015 il Concerto di Santa Cecilia, dedicato interamente a Mozart, nel Duomo di Conegliano con il coro Sant’Antonio Abate di Orsago. Nel 2016/17 il coro è stato coinvolto, insieme a insegnanti, allievi e musicisti dell’Istituto Michelangeli, nella messa in scena dell’opera “Didone ed Enea” di Purcell, realizzata per festeggiare i vent’anni dalla fondazione dell’istituto.
Dal 2002 al 2011 è stato diretto dalla maestra Patrizia Tomasi e dal 2012 al 2016 dalla maestra Svetlana Saroka.
Dall’ottobre 2016 la direzione è stata assunta dalla maestra Raffaella Vianello, cantante lirica, docente dell’istituto.